» Previsioni meteo prossimi mesi

20/3/16 - Stazione meteo per studiare l'atmosfera di Marte

Carta delle precipitazioni nei prossimi mesi

Studiare nel dettaglio le condizioni atmosferiche presenti sul suolo marziano è il compito della nuova stazione metereologica di nome Dreams (Dust Characterisation, Risk Assessment, and Environment Analyser on the Martian Surface), in viaggio verso il Pianeta Rosso con la missione ExoMars lanciata il 14 Marzo 2016 da Baikonur in Kazakistan. Frutto di una collaborazione tra Inaf, Asi e Cisas di Padova, Dreams che ha come Principal Investigator Francesca Esposito dell'Istituto nazionale di Astrofisica-Osservatorio Astronomico di Capodimonte si trova a bordo del lander Schiaparelli che insieme al Tgo (Trace Gas Orbiter) raggiungerà Marte il prossimo ottobre. Allora - spiega Media Inaf, il notiziario online dell'Istituto nazionale di Astrofisica che in occasione del lancio di ExoMars offre una serie di approfondimenti - l'orbiter compirà una serie di traiettorie ellittiche, per poi assestarsi in un'orbita circolare a circa 400 km di distanza dalla superficie di Marte. Il lander Schiaparelli si staccherà dall'orbiter qualche giorno prima dell'arrivo al pianeta rosso e planerà sulla sua superficie attraversando l'atmosfera alla velocità di 21.000 km/h. Per rallentare sfrutterà l'attrito dell'atmosfera e un paracadute, mentre la frenata finale sarà garantita da un sistema propulsore dedicato. Schiaparelli dovrebbe sopravvivere sulla superficie di Marte per qualche giorno, un tempo limitato durante il quale gli strumenti scientifici effettueranno numerose e preziose rilevazioni. Fino ad ora sono state effettuate poche misurazioni del vento marziano dai lander che hanno esplorato il pianeta. Da qui l'idea di proporre un esperimento come Dreams, una stazione meteorologica autonoma, con un proprio sistema di alimentazione e controllo. Lo strumento - come ha spiegato a Media Inaf Francesca Esposito - effettuerà misure di temperatura, umidità, pressione, velocità e direzione del vento marziano, e potrà indagare per la prima volta aspetti poco conosciuti dell'atmosfera di Marte, come ad esempio le sue proprietà elettriche

Carta delle temperature nei prossimi mesi

Schiaparelli atterrerà su Marte durante la stagione in cui è statisticamente più probabile osservare le tempeste di polvere. Per testare gli strumenti è stata realizzata una campagna di raccolta dati nel deserto del Marocco, in una regione che potesse simulare al meglio le condizioni nelle quali Dreams si troverà ad operare, e i risultati hanno confermato i sospetti degli scienziati e cioè che esiste una forte correlazione tra la polvere messa in moto dalle turbolenze e il valore del campo elettrico dell'atmosfera. L'elettricità atmosferica è coinvolta anche in diversi processi che hanno un notevole impatto sulla superficie e l'atmosfera stessa. Durante le tempeste di polvere, le forze elettrostatiche possono risultare molto più intense di quelle aerodinamiche generate dal vento, e dominare il moto delle particelle di polvere elettricamente cariche. Questo significa anche che l'evoluzione di queste forze elettrostatiche nel tempo può avere un ruolo chiave nei processi di erosione ed evoluzione a lungo termine della superficie di Marte, nonché del suo clima. Infine, i campi elettrici in atmosfera sono in grado di eccitare gli elettroni liberi, e quindi hanno un ruolo chiave nella chimica dei materiali di superficie e nella produzione di costituenti ossidati in atmosfera. Gli studi realizzati da Dreams - conclude Media Inaf - forniranno informazioni essenziali per quanto riguarda la sostenibilità delle condizioni favorevoli alla vita.

Fonte: http://www.askanews.it


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 3140 volte


Articolo aggiornato ogni 15 giorni

Immagine che rappresenta gli ultimi Gli ultimi articoli


Ritorna all'ultimo articolo meteo prossimi mesi

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo prossimi mesi