Condividi

» Situazione Meteo Generale

3/3/16 - Accesa ventilazione fredda sulle regioni centrali con possibili temporali.

Marzo mese della variabilità con cambiamenti veloci e manifestazioni intense. Analisi modelli meteo

Gli inizi del mese di Marzo rientrano nella variabilità che contraddistingue questo mese con il passaggio di veloci perturbazioni alternato a rapide schiarite. Questa sarà la caratteristica che si ripeterà nell'arco di tutto il mese con il sopraggiungere di correnti fredde accompagnate da perturbazioni che grazie all'accesa ventilazione in quota si soffermeranno ben poco passando velocemente da Nord a Sud. Dopo un rapido miglioramento nella mattinata di venerdì 4 Marzo 2016 già dalla serata dai settori Europei occidentali penetreranno nuovi flussi instabili con ancora piogge intense che interesseranno tutto il nord nella giornata di Sabato. Le prime regioni ad essere colpite dalle piogge saranno la Valle D'Aosta con nevicate in quota Liguria e Toscana settentrionale. La Sardegna verrà meno coinvolta in quanto il passaggio arriva dal settore Alpino Francese, quindi l'isola avrà solamente un aumento nuvoloso e qualche locale pioggia.

Analisi modelli meteo

Il passaggio rapido in discesa verso sud con minimo interessamento delle regioni centrali Tirreniche sarà notevolmente indebolito e accompagnato da correnti fredde che porteranno un calo delle temperature. Il freddo che appare con chiarezza dalle cartine nelle zone blu toccherà l'intero paese con un calo notevole delle temperature fino al Sud nella prossima settimana.
Sono attese piogge a carattere di rovescio o temporale, ed ancora nevicate sulle Alpi occidentali e orientali, oltre i 1200-1400 metri. Molta variabilità interesserà il centro ed il Sud Italia, dove non escludiamo locali veloci nubifragi sulla Campania. Il resto del Sud vedrà un peggioramento all'inizio della nuova settimana con il sopraggiungere sia sul settore Ionico che Mediterraneo di nuovi flussi perturbati che porteranno temporali e nubifragi soprattutto nella serata di Lunedì 7, il passaggio interesserà Campania Puglia Molise Basilicata e soprattutto il nord della Sicilia. Nella giornata di Martedì 8 la perturbazione sarà giunta sul Mar Tirreno e Mediterraneo, mentre sul versante nord orientale con movimento retrogrado la perturbazione sui Balcani ritorna verso ovest facendo aumentare la nuvolosità al nord ed in generale su gran parte dell'Italia


A cura di Staff Di Meteowebcam.it




Questo articolo è stato letto 2155 volte


Articolo aggiornato al Lunedi, Mercoledi e Venerdi

Ultimi 5 articoli Gli ultimi 5 articoli meteo


Ritorna all'ultima Situazione Meteo Generale

Immagine di un archivioArchivio articoli meteo precedenti


Immagine di torna al top