» Almanacco meteo

5/1/12 - Neve sulle Alpi e freddo per l'Epifania.

Il freddo è arrivato. Immagine dell'anomalia delle temperature in Europa

Oggi Abbiamo visto che già la Vigilia dell'Epifania è stata caratterizzata dall'arrivo della neve su tutto l'arco alpino, in special modo sui rilievi della Val d'Aosta; ma anche l'Appennino centro-settentrionale sarà interessato dalla caduta dei primi fiocchi.
Dalle principali stazioni arrivano notizie di nevicate per le giornate di giovedì e venerdì, che fanno sperare in una Befana a cavallo degli sci o delle tavole da snowboard. Il Centro funzionale della Protezione civile della Regione Lombardia ha infatti emesso un avviso di moderata criticità (codice di allerta 2 su un scala da 0 a 4), con rischio neve e vento forte dalle 18 di giovedì sera in tutta la Lombardia.
L'arco alpino tra giovedì e venerdì sarà interessato da un'area depressionaria e da intense correnti settentrionali, con associati venti forti sui rilievi e deboli nevicate fino a basse quote. I venti, dal tardo pomeriggio saranno da deboli a moderati sui settori di pianura, in
rinforzo dalle prime ore di venerdì. Su Alpi, Prealpi, venti da moderati a forti e localmente molto forti nella giornata del 6 gennaio. Venti in generale attenuazione dal tardo pomeriggio.

Immagine dell'anomalia delle precipitazioni in Europa

Giovedì precipitazioni nevose oltre 800-1000 metri, localmente nevose o nevischio a quote inferiori a 500 metri su fascia alpina e prealpina centro-orientale. Dalla serata e per le prime ore di venerdì il diffuso abbassamento del limite neve potrà determinare deboli nevicate residue o nevischio anche a quote attorno o sotto 500 metri. Sui settori di pianura in prevalenza piogge deboli o molto deboli.


A cura di Elena Tosi




Questo articolo è stato letto 2403 volte


Articolo aggiornato ogni 7 giorni

Immagine che rappresenta gli ultimi Gli ultimi 5 Almanacco meteo


Ritorna all'ultimo Almanacco meteo

Immagine di un archivioArchivio Almanacco meteo